Prigioni più pericolose al mondo: TOP 10

colorado2

Neanche il peggior criminale vorrebbe finire dentro una di queste prigioni

Già di per se le prigioni non sono un luogo amato per chi ci entra, da detenuto ovviamente, ma ce ne sono di veramente pericolose, scorrendo la gallery potrete vedere di cosa stiamo parlando.. Andiamo a vederle dalle decima alla più pericolosa. Alla posizione numero 10 troviamo la ADX Florence Supermax Prison, in Colorado: 500 detenuti, solo uomini, condannati ad isolamento quasi tutti i giorni. Una delle carceri più protette e sicure al mondo. Cella completamente fatta di cemento. Alla posizione numero 9 troviamo Petak Islan Prison, Russia: dove risiedono i peggiori criminali russi, rinchiusi per 22 ore al giorno in una cella con un altro detenuto senza lavarsi e andare in bagno. Violenza quasi nulla però, si diventa pazzi molto frequentemente. Posizione numero 8 per il Camp 1391, Israele: base militare scoperta solo poche decine di anni fa e teoricamente chiusa dal 2006 perché soggetta a denunce da parte di associazioni per i diritti umani, dovute a torture che subivano i detenuti in celle 2×2.

Alla numero 7 c’è la Bang Kwang Prison, Thailandia: un ammasso di detenuti uomini chiusi in celle, soggetti a torture e pestaggi e legati con le catene. Posizione numero 6 per Rikers Island, Stati Uniti, 15 mila detenuti, prigione famosa per le guardie che falsificano i registri per coprire stupri e violenze sui prigionieri. Si stimano 1000 morti annuali. Numero 5 per Kwan-Li-So No.22, Corea del Nord: detenuti e famigliari dei detenuti vengono rinchiusi e obbligati a vivere come se fossero in un campo di concentramento, molti muoiono per lo sfinimento. Al numero 4 troviamo una delle prigioni più pericolose al mondo, Gldani Prison, Georgia: la tv georgiana pochi anni fa ha mandato in onda dei video registrati dalle guardie nei quali comparivano stupri, violenze e detenuti sodomizzati. Grazie alla popolarità che questi video hanno avuto, le guardie coinvolte sono state arrestate.

Entriamo ora nella top 3 delle prigioni più pericolose al mondo. Al terzo posto troviamo Tadmor Prison, Siria: un vero e proprio mattatoio umano. Le guardie erano solite tagliare a pezzi i detenuti lasciandoli morire di fame. In seconda posizione Gitarama Central Prison, Rwanda: costruita per circa 500 detenuti, al giorno d’oggi ne conta quasi 7000. Ammucchiati come fossero macerie, in questa prigione vige la regola del più forte. Chi non muore di malattie sopravvive diventando un cannibale. Alla posizione numero 1 troviamo Diyarbakir Prison, Turchia: basta soltanto dire che il rituale di benvenuto per ogni prigioniero è una scarica di bastonate fino a perdere conoscenza e dunque essere gettati in una vasca piena di feci umane. Molti per sfuggire a continue torture  si danno fuoco.

Related posts