Inter: Thohir cede ai cinesi

Thohir

Thoir chiede aiuto per la gestione dell’ Inter

Aria di smobilitazione in casa Inter: Erick Thohir è alla ricerca di un azionista che possa dargli una mano nella gestione della società, troppo onerosa e con perdite pesanti. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il Suning Commerce Group,  compagnia cinese proprietaria dello Jiangsu, avrebbe intenzione di rilevare inizialmente il 20% del club nerazzurro (il 14% dall’attuale 70% di Thohir e il 6% da Moratti, ora al 29,5%) in cambio di una cifra tra i 60 e i 90 milioni di euro. La quota potrebbe poi aumentare, fino alla cessione del pacchetto di controllo nel caso il tycoon indonesiano decidesse di fare un passo indietro. 

L’ormai mancato approdo alla Champions anche in questa stagione penalizzerà pesantemente le casse dei nerazzurri in estate, rischiando di affossare il mercato e la competitività futura della squadra. Ecco quindi che oltre ai cinesi una mano potrebbe arrivare da Massimo Moratti,  che entro novembre dovrà decidere se conservare la propria quota, venderla o lasciare che diminuisca non partecipando agli aumenti di capitale. L’ex presidente avrebbe contattato Wang Jing, 44enne miliardario cinese presidente e Ceo del colosso delle telecomunicazioni Beijing Xinw.

Related posts

Rispondi