Champions League, ecco chi tenere d’occhio

 

Kurzawa

Uefa Champions League: Teatro per nuove, ma anche già consolidate, scommesse del calcio europeo

Tralasciando Juventus e Napoli, andiamo ad analizzare, per ogni altra squadra che partecipa alla Champions League 2016/2017, quello che potrebbe essere il giocatore rivelazione di quest’ultima edizione.

PARIS SAINT GERMAIN: Kurzawa: in ombra alla sua prima stagione nel PSG, è partito bene in questo avvio di stagione, a mio parere uno dei terzini sinistri più forti in circolazione. ARSENAL: Sanchez: El Nino Maravilla torna da vincitore della Copa America con il suo Cile, che questo non dia allo sfortunato Arsenal quest’anno per fare qualcosa di veramente buono! Della sua tecnica non c’è bisogno di parlare. BASILEA: Bjarnason: l’ex Pescara si è guadagnato un posto in una grande squadra, sarà lui a fare gli assist decisivi per il suo compagno Doumbia. LUDOGORETS: Jonathan Cafù: si presenta con una doppietta alla Stella Rossa con due azioni personali a questa Champions League, il girone è difficile ma si metterà sicuramente in mostra.

BARCELLONA: Denis Suarez: sarà molto difficile partire titolare in questo Barcellona, ma se è stato comprato un motivo c’è! L’ex Villarreal non può che fare bene. MANCHESTER CITY: De Bruyne: con l’arrivo di Pep è partito fortissimo. Dribbling, tiro e assist tutti assieme, assolutamente da non perdere. BORUSSIA MONCHENGLADBACH: Dahoud: il numero 8 diventerà uno dei centrocampisti centrali più forti nei prossimi anni. Assist garantiti e anche qualche gol. CELTIC: Brown: il buon vecchio Scott è un garanzia, il girone è complicato ma grazie a lui il Celtic potrebbe centrare l’obiettivo Europa League.

BENFICA: Mitroglou: l’ex bomber dell’Olimpiacos regala sempre perle di grande spettacolo, con i portoghesi non può che fare meglio. DINAMO KYEV: Yarmolenko: l’unica vera stella della squadra. In molti si chiedono come mai non sia ancora stato preso da una delle big d’Europa. BESIKTAS: Aboubakar: è voluto andare via dal Porto per riscattarsi e ha certamente i numeri per farlo.  Gli manca solo un po di continuità.

BAYERN MONACO: Kimmich: a soli 21 anni uno dei maggiori talenti in prospettiva del calcio europeo. Non a caso gioca nel Bayern. ROSTOV: Azmoun: l’iraniano arriva dal Rubin Kazan e ha portato i russi in Champions. Ci si aspetta soprattutto da lui i gol! PSV EINDHOVEN: de Jong: in Olanda spacca le reti, contro il Bayern sarà difficile ma lui ha tutte le carte in regola per provarci. ATLETICO MADRID: Griezmann: il capocannoniere degli europei torna più arrembante che mai. Con il suo Atletico punta alla finale di Champions League, difficile ma non impossibile.

Related posts

Rispondi