Luoghi inosservati non accessibili

Svalbard

Se ne parla molto poco e sono inaccessibili, ma cosa sono e dove si trovano questi luoghi inosservati?

Probabilmente avrai sentito parlare di alcuni di questi luoghi ma non sai esattamente di che cosa si tratta. Andiamo uno ad uno a vederli da più vicino. Il primo è il DEPOSITO GLOBALE DI SEMI DI SVALBARD in Norvegia, costruito apposta per eventuali cataclismi, è l’ultima risorsa per preservare l’agricoltura, è una zona protetta e sicura scavata 120 m all’interno della montagna, vi è permesso entrarci solo per estrema necessità e solo ai ricercatori autorizzati. La TOMBA DI QIN A XI’AN invece è il mausoleo del primo imperatore cinese ed è il più importante sito archeologico del paese, ha un’area di 8,8 km quadrati e si estende per  3 livelli  di falde acquifere. Comprende 8000 statue di terra cotta, considerate l’esercito per l’aldilà dell’imperatore, l’accesso alla tomba è chiuso al pubblico. Vicino a Bordeaux si trova la GROTTA DI LASCAUX la quale è stata scoperta casualmente ed è famose perché al suo interno e ricoperta da pitture rupestri di 17500 anni fa. Dopo la 2 guerra mondiale sono state aperte al pubblico ma  dal 1963 vennero di nuovo chiuse perché l’eccessiva anidride carbonica all’interno danneggiava vistosamente le pitture.

E’ vietato visitare la NORTH SENTINEL ISLAND che si trova nelle Andaman Island, abitata da indigeni che non vogliono integrarsi per nessun motivo con la società, lo dimostra il fatto che ogni visitatore o soccorso che arriva viene accolto da pietre e frecce, questa popolazione vive completamente isolata dal mondo. Al largo del Brasile si trova invece la SNAKE ISLAND, la quale ospita il serpente più velenoso al mondo, in seguito all’ultimo censimento risulta che non sono più presenti  mammiferi ma addirittura 5000  serpenti, è considerata un’isola pericolosissima. Tra i luoghi inosservati c’è anche la RAF MENWITH HILL gestita dalla Royal Air Force e dalla NSA, è la più grande stazione elettronica di monitoraggio che è stata costruita per la guerra fredda allo scopo di captare informazioni, in realtà non si conoscono i reali scopi. E’ sconsigliato passare per PRIPYAT, città ucraina, dove risiedeva tutta la popolazione operaia di Chernobyl. Dopo l’esplosione nell’86 fu ordinata un’evacuazione di massa a causa delle radiazioni. Si pensò che in un paio d’anni sarebbe stata di nuovo accessibile ma piogge radioattive continue hanno procurato danni ad esseri viventi e mutazioni genetiche spaventose. E’ tutt’oggi una città fantasma.

Nella top 3 dei luoghi inosservati nei quali è vietato l’accesso entra il BOHEMIAN GROVE in California, conosciuto come campeggio privato, è il ritrovo del bohemian club, composto dagli uomini più ricchi del pianeta, che si ritrovano per riunioni segrete e per pratiche esoteriche e occulte. Al secondo posto troviamo gli ARCHIVI SEGRETI DEL VATICANO la biblioteca inaccessibile per eccellenza, formata da 50000 scaffali disposti su 85km. Per i pochi studiosi che vi possono entrare, sono consultabili solo i testi anteriori al 1939,senza andare troppo in là però. E’ l‘AREA 51 il luogo più protetto e sorvegliato al mondo. Costruita nel 1955 è una base militare di 26000 km quadrati nella quale si pensa siano conservati e studiati resti alieni e specie aliene. Non a caso però l’abbiamo messa al primo posto, dunque risulta praticamente impossibile verificare per quale motivo sia stata costruita.

Related posts

Rispondi