Incidenti ferroviari: ricordiamo i più gravi

incidenti treni puglia

Scontro in Puglia, dal 1997 a oggi gli incidenti più gravi

Ieri è stato un giorno fatale per molte delle persone che si trovavano a bordo dei due treni sulla tratta tra Andria e Corato. Uno dei due era in ritardo, e per questo motivo, o si pensa, per una mancata telefonata, è avvenuto il terribile incidente ferroviario: i due treni si sono trovati faccia a faccia su un unico binario  e si sono scontrati. lo scontro è avvenuto in curva, per cui nessuno dei due macchinisti sarebbe riuscito ad attivare in tempo il sistema frenante; dalle scatole nere dei due convogli, uno del 2005 uno del 2009, si potranno avere informazioni più dettagliate, sulla velocità e sulla frenata, se è stata almeno accennata.

Le vittime sono 27, i soccorritori aiutati dalle unità cinofile sono ancora al lavoro tra i convogli coinvolti alla ricerca di eventuali superstiti, sono  già riusciti a salvare un bambino, estraendolo da uno dei convogli.I feriti sono all’incirca in 50, dopo l’appello lanciato si sono recati in tantissimi coloro aventi gruppo sanguigno 0 a donare il sangue, per l’emergenza di sacche insufficienti. Al termine delle ricerche, si procederà con la rimozione delle carrozze poste sotto sequestro. Oggi a mezzogiorno il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiano osserverà un minuto di silenzio sia nelle stazioni sia a bordo dei treni, in ricordo delle vittime dello scontro frontale di ieri. Un minuto di silenzio anche in ricordo dei più gravi incidenti ferroviari accaduti in suolo italiano:

  • Viareggio, 2009: la rottura di un fusello della sala montata di un carro cisterna provoca il deragliamento di un treno merci, il gpl uscito esplode mentre il treno è fermo in stazione. Incidente che provoca 32 vittime e 25 feriti.
  • Crevalcore, 2005: scontro tra un interregionale un treno merci su un unico binario. Ci furono 17 morti e 80 feriti.
  • Rosetta Messinese, 2002: grave incidente causato dal guasto di un binario. Morte 8 persone, i feriti 47.
  • Piacenza, 1997: l’elettrotreno ETR 460 deraglia sulla curva di arrivo alla stazione della città per eccessiva velocità. Quel giorno ci furono 8 morti e 30 feriti.

Related posts

Rispondi